BUTTERI

Il BUTTERO

(dal latino: Boum ductor, conduttori di buoi, dal greco: Butòros, pungolatore di buoi. Uomo che cura e custodice il bestiame. E’ sempre un cavalcante)

Il Buttero non solo era un personaggio dall’alone eroico, non solo rappresentava il simbolo di quella terra antica, quale la Maremma, ma era soprattutto il custode dei millenari segreti del suo mestiere. La giornata del buttero cominciava molto presto recandosi ai mandrioli a prendere il proprio cavallo: Controllava lo stato di salute di ogni capo di bestiame riconoscendo l’animale dalle cifre poste con la marchiatura; doveva andare a cercare i capi che mancavano e riportarli nel recinto. Doveva controllare le recinzioni, il filo spinato e i frutti del lavoro avvenivano con le figliature. 

 

I momenti più difficili erano quelli delle figliature, della spocciatura, della merca e della doma dei puledri. Le tradizioni della Maremma oggigiorno si esprimono con la figura dei “BUTTERI” i quali cavalcano il loro cavallo maremmano con abiti caratteristici: calzoni di fustagno, gilet, cosciali cappello ed in mano hanno un bastone per lavorare con i buoi e le vacche. Uomini che custodiscono e mantengono vive le usanze ed i segreti di questa terra.

Sono previsti stage di uno o più giorni con i nostri Butteri per approfondire la speciale tecnica della monta da lavoro con il bestiame.

I partecipanti potranno provare l’emozione dello spostamento della mandria di vacche maremmane, lo sbrancamento di singoli soggetti dalla mandria a scopo di medicazioni o altro; si osserverà e apprenderà come funziona la merca, come recuperare una vacca che si è staccata dalla mandria e tant’ altro.

Si parlerà delle caratteristiche della sella maremmana: la scafarda; delle tradizioni e il lavoro quotidiano, gli utensili e i vestiti tipici del buttero. Verranno inoltre toccati alcuni aspetti importanti dell’allevamento delle vacche maremmane.

GIORNATA CON I BUTTERI

Si prevedono una o più giornate di monta insieme ai nostri butteri, entrando nel vivo di una giornata di lavoro tipica: spiegazioni, partecipazione attiva e guidata alle varie mansioni che determinano il lavoro con il bestiame.  La durata è di circa 3,5 ore al giorno e si svolge per la maggior parte a cavallo.

  • Soggiorno a partire da 2 notti presso l’Agriturismo La Forra in camera doppia con bagno privato (oppure su  richiesta in uno dei nostri appartamenti)
  • Mezza pensione presso il nostro Ristorante La Cucina de La Forra con cucina tipica toscana e rigorosamente fedele alla filiera dei prodotti a km zero (prodotti propri e locali)